Cappotti Max Mara , storia di stile ed eccellenza

Appena si parla di cappotti la mente va alla italianissima e reggiana Max Mara.

Un’azienda che sa come farti sentire in famiglia, coccolata, amata , apprezzata, tramite creazioni che attraversano gli anni senza perdere in eleganza e confort.

Fin dagli inizi Max Mara punta sui cappotti  si perchè la donna di allora come la ragazza di oggi ha sempre bisogno di un cappotto!

Il cappotto Max Mara che si contraddistingue per le forme morbide, femminili , avvolgenti , perfetto da indossare da solo o a strati dato che l’attenzione ai dettagli è altissima.

Un bel cappotto a mio avviso deve sempre avere le maniche comode, per permettere di essere indossato con una giacca o con dei maglioni, questo fa si che lo si metta da Novembre a Marzo come una vera e propria seconda pelle che ci accompagna da mattina a sera .

Ho cercato immagini di archivio perchè i cappotti Max Mara ieri come oggi sono immutati nel tempo tanto da essere diventati ” iconici” infatti alcuni modelli sono in collezione praticamente da sempre e continuano ad essere richiesti ed indossati dalle donne di tutto il mondo.

Uno stile che non ha età, paese , taglia… Cappotti ai quali non si rinuncia e che negli anni si vuole collezionare. Dai cammello ai cuoio ai bianchi , grigi e neri , tutti sempre perfetti e bellissimi , pronti per l’uso!

Proprio in questi giorni ha inaugurato una bella mostra alla Reggia di Venaria sui lavori di Peter Lindbergh che soprattutto negli anni 90 immortalò le più grandi top model di sempre.

Diverse campagne advertising Max Mara furono nel tempo firmate da Peter ve ne ripropongo alcune nell’attesa di andare a visitare la mostra e di raccontarvela.

Vi aspetto per scegliere insieme a voi il vostro cappotto perfetto per la stagione ovviamente Max Mara.

 

Quest’immagine di advertising è del 1976, il mio anno di nascita e l’ho subito sentita “mia”

 

a seguire alcune  foto di Lindbergh per Max Mara

 

Comments

comments